Premio Assicurazione Vita

Negli ultimi anni le assicurazioni vita hanno beneficiato di un notevole incremento di di richieste, una tendenza crescente: la polizza vita è uno strumento di prevenzione.

A fronte di un premio unico o periodico, l’assicurazione si impegna all’erogazione di una rendita o un capitale.

Ma vediamo insieme come viene determinato il premio dell’assicurazione vita.

PolizzaVoto | OffertaOnline | Promo
logo-genertellifelogo-genertellifeGENERTEL - Polizza Vita Max Copertura - PROMO

Premio assicurazione vita – Componenti principali

Per capire come viene calcolato il premio polizza vita è necessario conoscere i rischi che si assicurano con un contratto vita.

Il rischio di una morte imprevista, la premorienza, può determinare, oltre ai danni emotivi, anche una eventuale situazione familiare di instabilità economica.

Il rischio di sopravvivenza garantito previo versamento del premio correlato alla sottoscrizione di una polizza vita, può essere integrato anche con prodotti assicurativi con funzione di funzione di accumulazione e investimento del risparmio (come nel caso delle polizze Unit Linked, polizze vita rivalutabili, Index Linked, …).

La doppia funzione del risparmio è caratteristica per le polizze vita ed è fondamentale per il calcolo del premio.

Di seguito un approfondimento dedicato ai tre componenti principali che definiscono il premio polizza vita per capire un pò meglio come funziona l’assicurazione sulla vita.

Calcola subito un preventivo gratis

PolizzaVoto | OffertaOnline | Promo
logo-genertellifelogo-genertellifeGENERTEL - Polizza Vita Max Copertura - PROMO

Premio polizza vita: la componente demografica

Il rischio morte o sopravvivenza dell’assicurato viene stimato attraverso la cosiddetta componente demografica.

Le stime effettuate dalle compagnie assicurative e contenute nelle cosiddette “tavole attuariali di mortalità e demografiche” riportano per ogni età (partendo da 0) le variazioni di persone vive, decedute e le relative probabilità di morte e sopravvivenza.

Questo calcolo probabilistico è alla base della valutazione, in termini di costo, dell’ assunzione del rischio (morte/sopravivenza) a carico dell’assicurazione.

Sulla base delle probabilità di premorienza viene stabilito il premio, che generalmente aumenta in base all’età dell’assicurato.

Questo premio, chiamato premio naturale o premio di rischio però non aumenta al crescere dell’ età dell’ assicurato, ma viene applicato e distribuito per la durata della polizza.

Durante i primi anni di vita il premio naturale dell’ assicurazione viene calcolato in base al rischio puro. Essendo la probabilità di morte più bassa, il premio in questo caso è più basso di quello pagato dall’assicurato, invece negli ultimi anni di vita, il premio potrebbe essere maggiore.

La componente demografica serve per il calcolo della parte di premio delle polizze sulla vita necessarie alla Compagnia per assicurare la prestazione prevista per il rischio di decesso.

Il premio naturale va pagato dall’assicurato solo nelle polizze nel quale è corrisposto un capitale in caso di premorienza, non nelle polizze con pagamento di un capitale in caso di vita.

La componente finanziaria nel calcolo del premio

Nelle polizze vita caso vita / miste, una parte del premio viene investita in modo di poter produrre profitto.

Il cliente anticipa i premi prima del verificarsi dell’ evento.

Questi premi producono cosi un reddito che l’assicuratore ottiene in anticipo, in modo che vengano ridotti i premi da versare pari agli interessi che i premi investiti producono.

Quando parliamo del saggio di rendimento riconosciuto in sede di determinazione dei premi in fase contrattuale, parliamo del tasso tecnico di tariffa.

Il premio di risparmio invece è la parte del premio che viene capitalizzata.

Alla scadenza della polizza, il premio di rischio insieme al profitto maturato, stabiliscono il capitale liquidabile.

Come viene calcolato il premio sull’assicurazione sulla vita: il valore del premio

Sul calcolo del valore del premio assicurativo può incidere l’anagrafica del contraente, la tipologia di professione e livello di rischio, le condizioni di salute e l’essere fumatori o meno.

Caricamenti e spese

Ovviamente l’assicurazione sostiene costi e spese che impattano anche sul premio.

I caricamenti generalmente sono da riferirsi a:

  • spese per la gestione delle polizze vita (amministrativi),
  • per acquisizione contratti assicurativi (provvigioni agente),
  • costi per l’ incasso dei premi (provvigioni di incasso agente abilitato ad incassare il premio).

Premio assicurazione vita: come pagare?

La polizza vita è attiva dal giorno della sottoscrizione se l’assicurato ha versato il premio assicurativo.

In caso di mancato versamento del premio relativo al primo anno, l’assicurazione può richiedere legalmente il pagamento entro 6 mesi dal giorno in cui il premio/rata del premio sono scaduti.

Le modalità del pagamento e tipologie di premio possono essere:

  • annuale/periodico, a cui corrisponde il versamento di una somma per un tot di anni
  • unico, versamento in una soluzione unica dell’intero premio
  • unico ricorrente, in questo caso l’assicurato pattuisce il pagamento di una serie di premi unici ad una ricorrenza stabilita

E possibile confrontare online le migliori assicurazioni vita e richiedere un preventivo senza impegno.

Prendere in considerazione la sottoscrizione di una polizza vita conviene: è uno strumento anche per mettere al sicuro gli affetti più cari.

Quale polizza vita scegliere?

Calcola subito un preventivo senza impegno!

PolizzaVoto | OffertaOnline | Promo
logo-genertellifelogo-genertellifeGENERTEL - Polizza Vita Max Copertura - PROMO